Skip to main content

We are nomads

Anuang’a

Lavanderia a Vapore

11 marzo 2024

* A causa di un problema tecnico lo spettacolo è stato spostato dal 10 marzo ore 17 all’11 marzo ore 21.

Anuang’a si interroga su chi è alla ricerca di qualcosa come i nomadi che vanno in cerca di nuovi pascoli. Anche noi siamo nomadi nelle nostre vite, da nomadi in senso tradizionale a nuovi nomadi digitali. Ci spostiamo da un posto all’altro, non ci fermiamo ma vorremmo rimanere. Siamo sempre alla ricerca di una strada. Riflettiamo sulla nostra vita e usiamo ciò di cui abbiamo bisogno per il viaggio. Camminiamo maestosamente come fecero i nostri antenati, ci fermiamo quando siamo stanchi per placare la nostra sete e riposare i nostri piedi. Così andiamo oltre i confini.

In questo solo, Anuang’a affronta l’importante questione dei bisogni dell’uomo, ispirandosi al popolo nomade dei Masai e alla loro incessante transumanza. Il coreografo esplora questo modo di vivere che incarna lo spirito umano di libertà, di scoperta di sé e dell’altro. La danza di Anuang’a incarna allo stesso tempo la resilienza e la capacità di adattamento intrinseche dello spirito umano, dal momento che tutti noi affrontiamo le sfide della vita pur mantenendo un legame profondo con la nostra propria eredità del passato.

Danzatore e coreografo keniota, autodidatta e atipico, rappresenta il suo paese in ogni evento ufficiale fin dall’inizio della sua carriera nel 1990. Recupera dalla tradizione la fede e la forza che gli sono necessarie per creare. Vero e proprio rito iniziatico, la sua gestualità è superbamente amplificata da un movimento ondulatorio: l’energia è canalizzata dai salti verticali e l’emozione è potente e primitiva. ANUANG’A incatena forza e agilità sulla ritmica vocale, motore del movimento, esprimendo l’autenticità della sua danza con passione. Nella sua ultima creazione, la gestualità evolve, l’energia è più liberatrice e il suo proposito è più aperto: la tradizione è in movimento perpetuo. Organizza e partecipa a manifestazioni per l’African Heritage Company (Kenya) e collabora come danzatore e coreografo a vari progetti in Sudafrica, Seychelles, Réunion e Paesi Bassi.  Dal 2000 risiede in Francia ma rientra regolarmente il Kenya dove ha formato un gruppo di 7 danzatori Masai. La creazione di 3 spettacoli gli ha dato la possibilità di presentare il suo lavoro – con il patrocinio di Cultures France e Alliances Françaises – a Gibuti, in Malawi, in Tanzania, Namibia, Uganda, Kenya e Burundi. In Francia ha partecipato (tra le altre manifestazioni) al Festival Off d’Avignone e al festival di Murat. 

in collaborazione con Lavanderia a Vapore, centro di residenza per la danza

  • Durata
    60 minuti

Orari


  • Lun 11 Marzo
    21:00

Crediti


  • uno spettacolo di

    Anuang’a
  • musiche

    canzoni della tradizione Masai e musiche di scena
  • in collaborazione con

    Lavanderia a Vapore, centro di residenza per la danza
  • tour realizzato con il sostegno di

    Live Arts Management srl