Skip to main content

FESTIVAL DELLE COLLINE TORINESI

Salomé

madalena reversa
In scena: Lavanderia a Vapore

18 > 19 ottobre

La musicalità ipnotica del testo di Oscar Wilde, che scelse il francese per sfruttare il potenziale ritmico e sonoro della lingua, ha ispirato la forma di una drammaturgia in cui corpo, luce e suono agiscono in simbiosi, non mancando di sviluppare tensioni violente. Com’è noto Erode fece decapitare Giovanni Battista e posò la testa del profeta su un vassoio, offrendola a Salomè.

presentato con Piemonte dal Vivo

Salomè è tropo, biblico, moderno e contemporaneo, specchio di un’umanità decaduta in un mondo di istituzioni decadute. È climax dello Spirito del loro/nostro Tempo nell’ossessione della vista, nell’ipertrofia dell’Io, nella noia metafisica, negli sguardi mancati con ciò che è sacro e ineffabile. È la porta che apre alla barbarie, al silenzio post hangover di tutto ciò che segue l’overdose, l’aver creduto in una qualche sorta di presente eterno. È un corpo estatico e isterico, che si stempera in una ieratica indolenza, macerato nell’attesa di «une chose inconnue». È un’anima seduta in sé stessa, sbavante di gesti oscuri, sfinita da idee solitarie e da insidiosi appelli al sacrilegio. Salomè è un’Elegia all’assenza, finché non c’è più luce, finché tutto ciò che rimane è la perdita.

“Non ci sono dèi adesso.
Ho passato notti,
Cercandoli dappertutto.
Non li ho trovati.
Li ho chiamati,
Non sono apparsi.
Penso che siano morti.”

Oscar Wilde

Galleria fotografica


Orari


  • Ven 18 Ottobre
    19:00
  • Sab 19 Ottobre
    19:00

Crediti


  • ideazione e regia

    Maria Alterno e Richard Pareschi
  • composizione coreografica e interpretazione

    Gloria Dorliguzzo
  • musiche originali

    Donato Di Trapani
  • disegno luci

    Andrea Sanson
  • direzione tecnica e fonica

    Francesco Vitaliti
  • mandibola

    Plastikart Studio di Zimmermann & Amoroso
  • progetto grafico

    Federico Lupo
  • produzione

    madalena reversa
  • in collaborazione con

    Motus VAGUE
  • coproduzione

    Triennale Milano Teatro, TPE – Teatro Piemonte Europa, Festival delle Colline Torinesi
  • con il sostegno di

    C.U.R.A. – Centro Umbro Residenze Artistiche / ZUT!, Anagoor